PRONTO ESTATE BLOG

Viaggio nel Pollino: scopri il Giardino degli Dei

Tra Basilicata e Calabria, un macro universo che lascerà senza fiato

Escursione Giardino degli Dei Pollino Calabria Basilicata

 

Hai mai visto il lato selvaggio della Calabria? Se la risposta è no, mettiti comodo, perché stiamo per fare un viaggio super wild che ci vedrà salire verso il (nostro) Monte Olimpo, fino al Giardino degli Dei.

Andiamo con ordine, perché, come ben sappiamo i luoghi incantanti e incontaminati si mostrano fieri lungo la nostra regione, tra cui il bellissimo Parco Nazionale del Pollino. Questo viaggio, va a cavallo tra Basilicata e Calabria, due regioni che abbracciano questo magnifico Massiccio dalle note selvagge, che vi attende per delle esperienze nuove e avventurose.

In questo articolo però non vogliamo ghettizzare l’area protetta, non parleremo di regione Calabria o Basilicata (o entrambe), ma semplicemente di uno spazio ben definito che mescola le due identità regionali fino a fonderle in un unico ambiente. In effetti, ci piace immaginare il Parco del Pollino come un macro universo spettacolare e cinematografico, che saprà regalarti quel senso di libertà che tutti dovrebbero vivere. Ogni giorno.

Dunque, zaino in spalla, camminiamo!

Aspetta! A tal proposito... prima di iniziare, è opportuno precisare che ci sarà da camminare, ma non avere paura, scoprirai che anche la persona più pigra può avere il suo lato avventuriero (tenuto finora nascosto).

 

Parola d’ordine: Meravigliati!

Bene, fatte le dovute premesse, la nostra caratteristica escursione inizia dal Colle dell’Impiso - parliamo di 1554 metri sul livello del mare - nel quale si colloca un sentiero che vede la prima parte (leggermente) in discesa per raggiungere la suggestiva località dei Piani di Vacquarro basso. In questa zona lasciati incantare da una stupenda radura, ricca di vegetazione, che attraverseremo costeggiando il torrente Frido. Dopo aver ammirato questo bel pezzo di madre natura, è tempo di iniziare la nostra ascesa al “Giardino degli Dei”. Il sentiero procede ora in salita, che attraversando un fiabesco e fitto bosco di faggi, ci guiderà fino ai Piani di Pollino, dove regna incontrastata la wilderness del Pollino. Insomma un tempio naturale e immacolato.

Qui sarai protagonista di un luogo totalmente incontaminato, in un luogo dove l’uomo ci mette piede solo per emozionarsi e poi andare via, senza disturbare, in punta di piedi. In questo luogo sacro alla magnificenza del Pollino, sappi che sarai tu e la natura nel suo aspetto più primordiale. Secondo noi, questo è un viaggio che man mano ti cambierà il modo di concepire il mondo e che sfamerà corpo, mente e spirito. Inoltre, ad arricchire questo quadro rigorosamente senza filtri è la fauna, in quanto passo dopo passo è facile incontrare, ad esempio, cavalli selvaggi! Meraviglioso!

 

Come stare sull’Olimpo

Con lo sguardo rivolto all'orizzonte, tra la Serra di Crispo e la Ciavola, si continua la salita fino alla nostra meta. Siamo a 2000 metri sul livello del mare, siamo sul tetto del mondo, siamo sul nostro Monte Olimpo, un ambiente che ospita una grande concentrazione dei meravigliosi Pini Loricati millenari, simbolo del Parco Nazionale del Pollino.

Dopo questa lunga camminata sarà necessario un meritato riposo, ma la stanchezza non sarà nulla di fronte a quello che avrai davanti ai tuoi occhi. Come dentro una pellicola cinematografica ti sentirai a casa... degli Dei. Siediti e lasciati travolgere dal panorama divino, magari all’ombra di queste imponenti creature e respira, respira aria purissima e fresca e immaginiamo di sentirci liberi come un’aquila in volo. A questo punto sappiamo che è difficile dover lasciare questo luogo ancestrale, ma è tempo di ritornare sui nostri passi, sul medesimo sentiero e riscendere arricchiti da una nuova esperienza da aggiungere al curriculum della vita.

 

Info utili

Questo tipo di escursione, di media difficoltà, è bene affrontarla sempre accompagnati da chi in questi luoghi è di casa, noi ad esempio ci siamo affidati alla guida escursionistica Carlo Marsico con la sua Wilderness Life Adventure che ci ha mostrato con passione un luogo nel mondo, ma che in verità sembra fuori dal mondo e che si cimenta tutti i giorni in tante diverse attività come rafting, ciaspolate, escursioni in bici e a cavallo, tutte avventure non solo sportive ma anche educative, per toccare con mano, conoscere e rispettare a pieno la Terra.

Si tratta di una escursione di livello 2 ma adatta anche alle famiglie con ragazzi di età non inferiore agli 8 anni. Il sentiero presenta un dislivello di circa 500 metri, è lungo circa 12 km e ha una durata di circa 5 ore e 30 minuti.

 

Cosa portare?

Partendo dal presupposto che, come sempre consigliamo, è obbligatorio presentarsi con scarponi da trekking, l’abbigliamento è a strati (secondo la stagione) ed è bene munirsi di giacca a vento, poncho o kway, cappello con visiera o crema solare e poi mettersi in spalla uno zaino preferibilmente con spallacci imbottiti, per comodità, al cui interno è opportuno inserire un cambio, tanta acqua (ad esempio borracce da 2 litri), pranzo al sacco e vari spuntini energetici come ad esempio frutta (di stagione o secca) e/o cioccolato.

***

Insomma, viaggiatori e lettori, adesso sapete che lontano dai soliti percorsi e oltre la territorialità regionale, c’è un posto che si chiama Parco Nazionale del Pollino che regala tanti percorsi per un’autentica #CalabriaTravelExperience, a tratti surreale, che può essere vissuta in tutte le stagioni. Dove, con la sua area protetta, si spalancano le porte su un mondo parallelo nel quale tutto scorre lentamente, in pace e in equilibrio con l’universo. Un posto ricercato e lontano dallo stress della quotidianità. Siete pronti a tutto questo?

di Domenico Rizzo

 

Credits

Fotografie di Carlo Marsico (IG: @wilderness_life_adventure)

PRONTO ESTATE Social Room


    

 

© Pronto Estate - Guida Turistica in Calabria

Condividi su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Sfoglia online l'Edizione 2022 di Pronto Estate
HAI UNA STRUTTURA E VUOI COMPARIRE QUI SU PRONTOESTATE? CONTATTA UN NOSTRO AGENTE