PRONTO ESTATE BLOG

La tradizione artigianale calabrese

L’abilità dei maestri genera vere opere d’arte

Ceramiche Seminara Calabria

Gli artigiani calabresi hanno sempre rappresentato un punto di forza dell’economia regionale. Non esiste centro, sia esso grande o piccolo, in cui non vengano prodotte eleganti opere d’arte grazie alle sapienti mani di uomini che hanno attinto alle tradizioni più remote. Greci, bizantini, arabi, normanni, aragonesi, francesi: tutti i popoli arrivati in Calabria hanno lasciato il segno nella produzione artigianale, nei campi più disparati.

Così, oggi, ritroviamo un considerevole patrimonio legato alla lavorazione dell’argilla: in particolare nella locride, ricordiamo le terrecotte di Gerace, le giare di Roccella Jonica e, sul versante opposto, le maschere apotropaiche di Seminara, tutti prodotti particolarissimi e ricchi di fascino e bellezza.

Altra tradizione ben radicata in tutto il territorio è la produzione tessile: arazzi, merletti, sete. La sericoltura (l’allevamento del baco da seta) ha origini molto antiche e ancora oggi in alcuni centri è possibile imbattersi in piccoli allevatori che nutrono i bachi anche all’interno delle abitazioni private.

In provincia di Vibo Valentia, invece, ci si trova di fronte a stupendi gioielli di valore mondiale: le pipe di Brognaturo. Realizzati in radica grazie all’ottima Erica Arborea, questi apprezzati prodotti hanno servito personalità come Enzo Bearzot e Sandro Pertini.

Voltando pagina, la tradizione musicale trova riscontro nelle botteghe dei liutai di Bisignano, nel cosentino, dove sin dal medioevo è attestata la produzione di strumenti, in particolare la chitarra battente, tipico strumento suonato battendo con le mani sulle corde. Altre zone della Calabria vantano laboratori in cui prendono forma lire battenti e cornamuse, elementi fondamentali per comporre le intramontabili tarantelle. 

Da non dimenticare neppure la lavorazione del vimini, soprattutto nell’area di Soriano Calabro, nel vibonese: ceste, setacci, panari, sono tutti elementi creati dall’intreccio delle abili mani degli artigiani locali.

Per finire, una nota di rilievo è riservata alla tradizione presepiale che trova terreno fertile a Tropea grazie a un artigiano che da anni realizza statue e rappresentazioni meccanizzate degli antichi mestieri calabresi.

Insomma, chi vuole portare a casa un pezzo di Calabria da mostrare orgogliosamente agli amici o da regalare ai propri cari, non ha che l’imbarazzo della scelta!

 

Alessandro Stella

Condividi su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Versione cartacea di PRONTO ESTATE
HAI UNA STRUTTURA E VUOI COMPARIRE QUI SU PRONTOESTATE? CONTATTA UN NOSTRO AGENTE