PRONTO ESTATE BLOG

Pietra Cappa: un'esperienza tutta sensoriale nel cuore dell’Aspromonte

Benvenuti nella terra del Possibile e dell'Impossibile

Pietra Cappa un'esperienza tutta sensoriale nel cuore dell’Aspromonte

Per chi si trova in Calabria e ama la natura, dovrebbe fermarsi nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria, per vivere un’esperienza Naturalistica, Sensoriale e Spirituale.

Il selvaggio Aspromonte, chiamato Monte Lucente (dal termine Aspros – bianco/lucente), dai primi coloni greci che arrivarono dal Mar Jonio nella terra del Possibile e dell'Impossibile, in particolare nell'area orientale di Reggio Calabria, ci consente di esprimere al meglio i nostri codici di bellezza, entrando in simbiosi con una natura ricca di biodiversità, di suggestioni e dal fascino primordiale e ancestrale, che ne rappresenta l'essenza e l'autenticità, in un connubio ideale tra la roccia granitica e primigenia, la vegetazione lussureggiante e fitta che incornicia il paesaggio, le fiumare argentate, le vallate con i torrenti e le cascate, i borghi resistenti o abbandonati, i canyon e le gole, che dalle zone più alte degradano a volte dolcemente, a volte ripidamente verso il mare, unendosi allo stesso in una congiunzione astrale ed in un caldo ed energico abbraccio.

Qui troverete tra i sentieri da percorrere, Pietra Cappa - il Monolite più alto d’Europa, il complesso conglomeratico miocenico delle Rocce di San Pietro, insediamento rupestre probabilmente del IX - XII secolo ad opera dei monaci basiliani, dove vi sono rocce scavate e trasformate in abitazioni e luoghi di culto. Questo spettacolo va ad incastonarsi nella meravigliosa Valle delle Grandi Pietre.

 

Tutto questo crea negli occhi e nell'anima del visitatore, dell'escursionista e del pellegrino che ne calca le orme alla ricerca di una serenità interiore, la gioia di una rinnovata qualità di vita e di benessere spirituale, che risuonano e vibrano all'unisono con i compagni di cammino, toccando e facendo vibrare di emozioni e sensazioni le corde dell'Anima.

L'esperienza in Aspromonte, intrecciata con Madre Natura, diventa essenza identitaria di ciò che siamo, trasformandosi in un viaggio interiore, diventando metafora della nostra vita, nella misura in cui impariamo a fare e dare spazio e tempo alla natura che ci circonda, con rispetto, devozione e senso di responsabilità per i suoi doni.

Imparando a capire il suo linguaggio ed il suo modo di comunicare, lasciandosi coinvolgere e ascoltandone i suoni e le melodie, cogliendone i segni e la presenza.

 

Questa esperienza vissuta in cammino, in escursione, diviene così un incontro, un'unione con la parte più intima ed autentica di noi stessi, diventa un processo di liberazione ed una piena e consapevole manifestazione della grande bellezza che è lì accanto a noi ed è dentro di noi, pronta ad accoglierci ed a renderci migliori, ad impreziosire la nostra umanità, a regalarci momenti indelebili ed indimenticabili che rimarranno con noi nel cammino della Vita.

Perché ciò che scegliamo di essere, dona sostanza e nutrimento al nostro esistere. Qui vi è l’essenza e l’autenticità per un processo di pienezza, di vita.

Questo viaggio in montagna ha una durata di circa 5h e di difficoltà E (Escursionistico). Si consiglia un abbigliamento a strati e da trekking, con scarponcini comodi e alti, uno zaino in spalla con il necessario tra cui acqua, snack e cibo per una sorprendente pausa pranzo sotto Pietra Cappa.

Abbiamo affrontato questa spettacolare escursione con la Guida Ambientale Escursionistica Associata ad Aigae, Lillo Aloi.

 

Una mistica Calabria Travel Experience che non ti aspetti! Benvenuti in Aspromonte: Terra del Possibile e dell'Impossibile.

 

Condividi su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Sfoglia online le versioni cartacee di Pronto Estate
HAI UNA STRUTTURA E VUOI COMPARIRE QUI SU PRONTOESTATE? CONTATTA UN NOSTRO AGENTE